Associazione Politico-Culturale Marx XXI

Come il battaglione "Azov" recluta su Facebook radicali e addestra neonazisti da tutto il mondo

E-mail Stampa PDF

kiev manifestanti pistolada https://time.com

Traduzione a cura di Fabrizio Amadio del Comitato Ucraina Antifascista di Bologna

Pubblichiamo la traduzione di un interessante articolo uscito il 7 gennaio 2021 sulla versione online del TIME. Il settimanale statunitense, a poche ore dal “ban” del Presidente uscente Donald Trump, censura che ha fatto nascere un vivace dibattito sul ruolo politico di Facebook e dei grandi gruppi privati del web, pubblica un’inchiesta dettagliata sull’ascesa dei nazionalisti di “Azov” e su come i suoi militanti utilizzino i social network, in particolare Facebook, per il reclutamento di radicali di destra da tutto il mondo. 

L’articolo ha senza dubbio due meriti importanti: fa luce, attraverso una ricerca accurata, su un fenomeno davvero allarmante, quello della crescita esponenziale della minaccia proveniente da gruppi neonazisti in tutto il mondo; e lancia, implicitamente, alcuni spunti di riflessione sulla presunta autorità morale dei grandi magnati del web, tanto solerti nell’aver messo a tacere Trump, quanto inefficienti nell’arginare la nascita degli estremisti neonazi.

Leggi tutto...

La Rivoluzione costituzionale

E-mail Stampa PDF

italia bandierariceviamo e pubblichiamo

di Alba Vastano


da http://www.blog-lavoroesalute.org


Subiamo attacchi da ogni fronte. Non è solo la pandemia che ci ha cambiato la vita e ci ha reso diversi, soli nelle nostre case, privi della socialità. C’è il caos nella politica mondiale e in quella del nostro Paese. Governi raffazzonati per rimpasti occasionali e governanti  di cui, tantomeno oggi con la pandemia in corso, non ci si può fidare per le inappropriate scelte riguardo i provvedimenti da adottare in una situazione d’emergenza qual è l’attuale. Ѐ questa incapacità gestionale dell’emergenza in corso la risultante di un’incuria politica e sociale  che ha luogo nel nostro Paese da molte legislature dove l’ultimo  e dimenticato riferimento di legge è stato ed è la prima  legge a cui riferirsi.

Leggi tutto...

La pandemia e la libertà “senza limiti”

E-mail Stampa PDF

coronavirusdi Lorenzo Battisti

Negli ultimi giorni si è sviluppato sui social un vivo dibattito sul vaccino contro il Covid. Un dibattito che vede da una parte chi con varie ragioni rifiuta di sottoporsi alla vaccinazione e dall’altra chi lo ritiene essenziale. Quelli che per diffidenza, per tesi complottiste o per semplice disinformazione rifiutano il vaccino trovano risposte tratte dalla letteratura scientifica da parte di chi vede nel vaccino la fine di questo lungo anno di pandemia globale. Ma la discussione appare più un dibattito tra sordi: nonostante un secolo di storia vaccinale e il parere quasi unanime degli scienziati, i contrari non cambiano le proprie ragioni e anzi aumentano di numero all’avvicinarsi della vaccinazione.

Leggi tutto...

Impero: teatro (neo)totalitario

E-mail Stampa PDF

deptstatedi Mark Epstein

I mass-media della disinformazione oligarchica imperiale hanno subito qualificato la dimostrazione e protesta da parte di sostenitori e seguaci di Trump davanti al Campidoglio, poi trascesa in sconfinamento abusivo, sommosse e tumulti, saccheggi e vandalismo all’interno della struttura stessa, da parte di alcune schiere di facinorosi distaccatasi dall’evento più grande con i seguenti termini: “colpo di stato”, “insurrezione”, “
domestic terrorism” e quante più frasi apocalittiche, ueber-allarmiste, da ‘fine della democrazia’, ‘fine del mondo occidentale’, e via dicendo si poteva. Un’altro episodio nella seriale propaganda isterica, ossessiva, senza interruzione di sorta, per cui la chiave per spiegare tutto, ma proprio tutto, risiede nel capire che tutto il male dell’universo origina e fa capo a Trump. Feticizzando e riducendo tutto a livello di questo solo individuo, ovviamente anche il più microscopico cambiamento, in questo caso la sostituzione di un membro iper-narcisista dell’ala oligarchica della (estrema) destra (Trump), con un’altro individuo, il mega-neoliberale, incarnazione quasi perfetta della maschera senile, mummificata, del neoliberalesimo neototalitario in fase di irrigidimento, rappresentante dell’ala un millimetro meno a destra dell’oligarchia (quasi esclusivamente come immagine e propaganda, quasi per nulla come realtà concreta), Joe Biden, viene presentato come un miracolo salvifico che porterà al risanamemto ed alla redenzione universali. 

Leggi tutto...

L'attualità dell'ideologia marxista-leninista

E-mail Stampa PDF

congresso pcp 2016di Albano Nunes

"O Militante", rivista teorica del Partito Comunista Portoghese, n. 370 gennaio-febbraio 2021

da http://omilitante.pcp

Traduzione di Mauro Gemma per 
Marx21.it

Nell'ideologia delle classi sfruttate, il marxismo-leninismo è uno strumento per analizzare la realtà e una guida per l'azione. È un sistema di teorie che si fondono in una teoria rivoluzionaria che “spiega il mondo e indica come trasformarlo” seguendo le trasformazioni oggettive della realtà”. Questa dichiarazione del compagno Álvaro Cunhal in Il partito dalle pareti di vetro, è un'ottima chiave per comprendere il potere di attrazione e la forza di mobilitazione di un'ideologia che, essendo l'ideologia della classe operaia, esercita una grande influenza tra le altre classi e strati anti-monopolisti e nel movimento per la liberazione dei popoli soggetti al dominio coloniale e neocoloniale.

Leggi tutto...

Pagina 4 di 1234