Associazione Politico-Culturale Marx XXI

Ecco Amazon: Sorveglianza di massa, licenziamenti e lotta ai sindacati. Nuove rivelazioni inchiodano la società di Bezos

E-mail Stampa PDF

Amazon nuova sededa https://www.lantidiplomatico.it

I dipendenti possono essere licenziati senza rendersi conto di non aver rispettato alcune normative sulle spedizioni che non sono nemmeno loro comunicate, secondo il documento dell'Open Markets Institute

Amazon ha creato una vasta infrastruttura per il monitoraggio e la sorveglianza dei propri dipendenti che sottopone ogni lavoratore a un attento esame e tiene traccia di ogni loro mossa, ricorrendo a metodi "sempre più invasivi" e "creando condizioni eccezionalmente oppressive" per il lavoro, si legge in un nuovo rapporto dell'Open Markets Institute, con sede a Washington DC.

Il sito web di Register, che ha fatto eco al rapporto, ha etichettato il livello di controllo implementato dall'azienda come "distopico", sostenendo che va "ben oltre la promozione di un lavoro efficiente".

Leggi tutto...

Un ricordo di Carla Nespolo

E-mail Stampa PDF

nespolo carla podiodi Stefano Barbieri

Ciao Carla,

Così ti abbiamo salutato per l’ultima volta nella tua città, Alessandria che, pur avendo tu girato in lungo e in largo per l’Italia, amavi tanto e conoscevi come fosse il cortile di casa tua.

Leggi tutto...

Tutto è così variopinto qui

E-mail Stampa PDF

merkelRiceviamo da Enzo Pellegrin e volentieri pubblichiamo

Il governo e i suoi media hanno festeggiato 30 anni di controrivoluzione

di Arnold Schölzel

da Unsere Zeit, 9 ottobre 2020

Traduzione dal tedesco di Enzo Pellegrin

Leggi tutto...

"AntiDiplomatico sito da blacklist". Perché non resteremo più silenti contro chi fomenta la censura in rete

E-mail Stampa PDF

censurariteniamo importante esprimere la nostra solidarietà alla redazione de l'AntiDiplomatico per questo ennesimo attacco alla libertà d'informazione

da https://www.lantidiplomatico.it

Sito da blacklist”. E ancora: ”[…] da noi invece qualche stronzo che tradurrà gli articoli d’Oltralpe lo si trova sempre. I bufalari italiani sono decisamente più organizzati delle loro controparti.”

Tornato a quanto pare in funzione dopo essere stato chiuso nel 2018, il sito “antibufalaro” Butac decide di regalarci pubblicità gratuita con un “articolo” dal titolo “L’idrossoclorochina, Perronne e l’Antidiplomatico”.

Leggi tutto...

Il 5G, dallo scetticismo alla rivoluzione tecnologica

E-mail Stampa PDF

mondovirtualedi Yann Le Pollotec (Ingegnere)

da https://revue-progressistes.org

Traduzione e introduzione di Lorenzo Battisti

Si osserva in rete come sugli altri mezzi di comunicazione una campagna contro il 5G. Quella ufficiale, quella che si svolge sui media ufficiali, parla di rischi per la salute e di un rischio geopolitico dovuto al fatto che le tecnologie (per la prima volta nella storia) sono prodotte da paesi (che una volta erano) in via di sviluppo e questi paesi potrebbero sfruttare questa superiorità tecnologica contro di noi (come abbiamo fatto noi negli ultimi secoli). In questa campagna c’è una dose di razzismo e di bellicosità nemmeno celata: “quelli” devono essere tecnologicamente dipendenti da noi (che siamo superiori), non il contrario; nella guerra che da sempre facciamo ai popoli inferiori, questa superiorità tecnologica crea dei problemi ai popoli “superiori”, cosa che conferma che, dietro le parole di cooperazione e i fondi per il terzo mondo alle ONG, si nasconde uno spirito di supremazia, oppressione e guerra che emerge non appena l’ordine prestabilito viene scombussolato. Ma c’è anche una campagna basata su un irrazionalismo diffuso che sfrutta l’ignoranza e la credulità popolari per allertare contro supposti controlli cerebrali o altre idiozie simili. Inutile dire che, a mio parere, le due campagne sono ben costruite e hanno la stessa mente, sia quella ufficiale, sia quella complottista.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 1209