Associazione Politico-Culturale Marx XXI

Giù le mani dalla Siria! - APPELLO

E-mail Stampa PDF

siria bambinoQuesto appello nasce dalla volontà dei soggetti promotori a mobilitarsi contro il tentativo di aggressione alla Siria ed impegna tutti i soggetti promotori a scendere in piazza, qualora questo sciagurato evento dovesse verificarsi. Il Partito dei Comunisti Italiani è tra i soggetti promotori, pertanto invita tutti (associazioni, partiti, reti di movimento, singoli cittadini) ad aderirvi e diffonderlo il più possibile.

La grave situazione in Siria, pone i movimenti che in questi anni si sono battuti contro la guerra di fronte a nuovi e vecchi problemi che producono lacerazioni, immobilismo e un vuoto di iniziativa.

Siamo attivi in reti, realtà politiche e movimenti che in questi anni – ed anche in questi mesi – non hanno esitato a schierarsi contro l’escalation della guerra umanitaria con cui l’alleanza tra potenze della Nato e petromonarchie del Golfo, sta cercando di ridisegnare la mappa del Medio Oriente.

Leggi tutto...

Sigonella, 27 giugno - Contro le guerre imperialiste, un nuovo movimento per la pace

E-mail Stampa PDF

di Patrizia Maltese | da www.zenzeroquotidiano.it

sigonella 270612 7“L’Italia è in guerra da tempo” e non soltanto perché i nostri militari vengono mandati a morire in finte missioni di pace (cinquantunesima vittima il carabiniere Manuele Braj, morto nei giorni scorsi in Afghanistan), ma per “un processo di militarizzazione forsennata da Vicenza fino alle isole” dimostrato dalla presenza delle basi Nato disseminate su tutto il territorio nazionale funzionali a una “guerra tipicamente imperialista”, voluta dagli Stati uniti per il petrolio e il controllo degli oleodotti e per il controllo di Russia e Cina: una guerra per la quale gli italiani pagano “un tributo altissimo di sangue e anche in termini economici” a causa della totale subordinazione del nostro Paese al potere statunitense. L’allarme, insieme a un appello per ricostruire a partire dalla Sicilia un grande movimento per la smilitarizzazione, è stato lanciato questa mattina a Catania da Fosco Giannini, responsabile Lavoro di massa del Pdci, che è stato capogruppo nella Commissione Difesa del Senato, durante una conferenza stampa nell’aeroporto di Fontanarossa, alla quale ha partecipato insieme al giornalista pacifista Antonio Mazzeo, e ad Alfonso Di Stefano, della “Campagna per la smilitarizzazione di Sigonella” e indetta per ricordare il trentaduesimo anniversario della strage di Ustica oltre che per denunciare la presenza sempre più massiccia a Sigonella dei droni, i pericolosissimi aerei senza pilota che si comandano solo da terra e che sarebbe difficilissimo fermare se si trovassero in rotta di collisione con voli civili.

Leggi tutto...

Aerei senza pilota all’assalto dei cieli della Sicilia occidentale

E-mail Stampa PDF

di Antonio Mazzeo | da antoniomazzeoblog.blogspot.it

drone sigonellaDisagi e limitazioni al traffico aereo per tutta l’estate nell’aeroporto di Trapani Birgi, causa le supersegrete operazioni dei droni schierati a Sigonella dalle forze armate USA e NATO. Secondo quanto rilevato dall’associazione antimafie “Rita Atria”, la mattina dell’1 giugno sono state emesse tre notificazioni ai piloti di aeromobili (NOTAM) in transito dallo scalo trapanese che impongono la sospensione delle procedure strumentali standard nelle fasi di accesso, partenza e arrivo degli aerei, dall’1 giugno al 29 agosto 2012. I NOTAM, distinti rispettivamente con i codici B3990, B3991 e B3992, specificano che le sospensioni sono dovute all’“attività degli Unmanned Aircraft”, gli aerei senza pilota utilizzati per le operazioni di spionaggio, guida di attacchi aerei e lancio di bombe teleguidate e missili.

Leggi tutto...

Imminente colpo di Stato in Siria

E-mail Stampa PDF

di Thierry Meyssan, Réseau Voltaire

basharal-assadLa Nato prepara una vasta operazione di intossicazione mediatica

Alcuni Stati membri della Nato e del CCG (Consiglio di Cooperazione del Golfo) preparano un colpo di Stato e un genocidio settario in Siria. Se volete opporvi a questi crimini, muovetevi subito : fate circolare questo articolo in internet e allarmate i vostri rappresentanti nelle istituzioni democratiche. (t.m.)

Fra qualche giorno, forse a partire da venerdì 15 giugno a mezzogiorno, i siriani, accendendo i televisori, scopriranno che le loro emittenti abituali sono state rimpiazzate da trasmissioni mandate in onda dalla Cia. Vedranno dei filmati in cui truppe governative compiono massacri; vedranno manifestazioni popolari; vedranno ministri e generali mentre si dimettono; vedranno il presidente Assad darsi alla fuga e vedranno infine un nuovo governo installarsi nel palazzo presidenziale di Damasco. Ma saranno immagini false: realizzate dalla Cia. Parte in studi televisivi appositamente allestiti, come stiamo per vedere, e per il resto manipolate al computer ricorrendo ai cosiddetti effetti speciali.

Leggi tutto...

Droni sicari per la kill list

E-mail Stampa PDF

di Manlio Dinucci | da il Manifesto

drone cieloGli Stati uniti devono difendersi da coloro che li attaccano, dichiara il segretario alla difesa Leon Panetta, respingendo le proteste sui crescenti attacchi di droni Usa in Pakistan. Secondo Panetta, i pachistani devono capire che i «Predatori» sono lì anche per il loro bene: volteggiano sulle loro teste, teleguidati dagli Stati uniti a oltre 10mila km di distanza, per colpire con i missili «Fuoco dell’inferno» i pericolosi terroristi annidati in territorio pachistano. 

Conclusioni opposte trae, dopo una visita in Pakistan, Navi Pillay, Alto commissario Onu per i diritti umani: gli attacchi con i droni, che avvengono in media ogni quattro giorni, «provocano uccisioni indiscriminate di civili, che costituiscono una violazione dei diritti umani». Sollevano inoltre gravi questioni di diritto internazionale, in quanto sono condotti «al di fuori di qualsiasi meccanismo di controllo civile o militare». La Pillay chiede quindi l’apertura di un’inchiesta ufficiale. 

Leggi tutto...

Pagina 1084 di 1099