Associazione Politico-Culturale Marx XXI

L’uso fake dei diritti umani. La Cina si disciplina contro le interferenze Usa

E-mail Stampa PDF

us presidentdi Fabio Massimo Parenti

Riceviamo dal compagno Parenti e volentieri pubblichiamo

Xinjiang e Tibet

Il 13 dicembre Human Right Watch, organizzazione con base a New York e sedi in mezzo mondo, ha rilasciato un rapporto sulla violazione dei diritti umani nella regione autonoma uigura del Xinjiang, Cina. L’accusa, immediatamente rigettata dalle autorità cinesi come totalmente infondata, è legata alla raccolta di campioni di DNA, impronte digitali, scansioni dell’iride di tutti i residenti. Una raccolta dati che viene fatta in diversi territori di questa provincia e in altre regioni cinesi per raccogliere informazioni demografiche e biologiche, al fine di costruire database da condividere tra vari dipartimenti governativi.

Leggi tutto...

A cosa somiglia una rivoluzione. Lenin e la politica economica sovietica

E-mail Stampa PDF

lenin bolscevichiTiziano Annulli intervista Vladimiro Giacché

da lavoroculturale.org

Pubblicato per Il Saggiatore lo scorso 29 Giugno, Economia della rivoluzione è un’antologia di scritti di Vladimir Il’ič Ul’janov, detto Lenin, ampiamente introdotta e commentata da Vladimiro Giacché, filosofo normalista, economista e presidente del Centro Europa Ricerche

Quelli raccolti in Economia della rivoluzione sono dei testi che Lenin dedicò alla politica economica sovietica a partire dall’ottobre 1917, anno della presa del potere da parte dei Soviet, fino al marzo 1923, momento in cui la malattia che lo aveva colpito gli impedì di proseguire il suo lavoro per condurlo, quasi un anno più tardi, alla morte. Articoli, saggi, abbozzi di risoluzioni politiche, resoconti stenografici di interventi pubblici, appunti, promemoria. Economia della rivoluzione è un insieme eterogeneo di scritti – già editi in OpereComplete, pubblicate prima da Editori Riuniti e poi, ampliate, da Edizioni Lotta Continua – organizzati da Giacché secondo una scansione temporale: I) la presa del potere e i primi mesi di governo; II) lo scoppio della guerra civile e il comunismo di guerra; III) la Nuova politica economica.

Leggi tutto...

Amazon, i prodotti hanno una storia? Oltre la menzogna pubblicitaria

E-mail Stampa PDF

amazon st di Redazione Senza Tregua

da senzatregua.it

“Milioni di prodotti. Milioni di storie”. La voce suadente della pubblicità accarezza lo spettatore, mentre Amazon rivendica la propria imponente capacità di movimentare una enorme massa di merci. Le teste d’uovo dell’area marketing devono aver trascorso notti agitate davanti al loro MacBook, tracannando caffè americano e spremendosi le meningi, alla ricerca di una buona trovata. Il prodotto ti arriva presto, a casa o nel vicino Amazon locker, è vero. Ma per un’azienda la cui missione è lo stockaggio e la distribuzione delle merci non è certo facile vestirsi da principessa e dimostrare in modo credibile che c’è qualcosa di più oltre al grigiore degli scaffali e dei nastri trasportatori.

Leggi tutto...

Dietro i numeri, la “vita agra”

E-mail Stampa PDF

the fear of fallingdi FrancescoRaparelli e Tiziano Trobia
da dinamopress.it

I dati ISTAT lo confermano: nell’Italietta della crisi il lavoro sotto-pagato, “usa e getta” e senza tutele è in forte aumento. Il governo esulta ma non si capisce il motivo di tanta eccitazione. L’occupazione riprende a crescere, ma la domanda più giusta è: e perché non dovrebbe, visto che il lavoro costa meno e non ha tutele?

O’ miracolo, o’ miracolo! Non c’è che dire, anche questa volta Renzi, Poletti, Del Conte, Nannicini e Gentiloni ce l’hanno fatta. I dati sull’occupazione pubblicati lo scorso martedì 9 gennaio dall’ISTAT lo confermano: l’Italia è fuori dal guado, lavorano tutti, ma proprio tutti. O quasi.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Tedesco (DKP) all'Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

dkp logoda solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

Cari compagni,

Innanzitutto, vorrei ringraziare il Partito Comunista della Federazione Russa per l'organizzazione e l'invito a questo importante incontro che ha luogo nella storica città che per noi deve ancora essere chiamata Leningrado! Cento anni dopo la Gloriosa Rivoluzione d'Ottobre, ci riuniamo qui in un momento in cui la pace è ancora una volta minacciata, e in cui esiste la necessità di una rivoluzione, anche se attualmente non sembrano esserci le condizioni per attuarla.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 826