Associazione Politico-Culturale Marx XXI

La storia di una foto. Un mito da affrontare

E-mail Stampa PDF

PIAZZA TIENANMEN facebookdi Diego Angelo Bertozzi

In relazione ai fatti di piazza Tienanmen del giugno del 1989 pubblichiamo un estratto del libro “Cina. Da sabbia informe a potenza globale” (Imprimatur, 2016) di Diego Angelo Bertozzi. Uno snodo storico fondamentale che, nella sua tragicità, ha influenzato la politica di riforma e la strategia egemonica del Partito comunista cinese.

Pur all'interno di un processo che garantisce la graduale uscita dalla povertà e lo sviluppo economico, sono diverse le contraddizioni prodotte dall'accelerazione del processo di riforma durante gli anni '90 e che portano insieme, anche se distinte, ai fatti drammatici del 1989. Da una parte c'è una classe operaia che deve fare i conti con l'impennata dell'inflazione e la riforma delle aziende statali, che ha ridotto pesantemente le garanzie sociali fino ad allora godute, e che chiede di essere tutelata sul luogo di lavoro; dall'altra c'è una agguerrita e giovane classe imprenditoriale che spinge per maggiori liberalizzazioni, privatizzazioni e riduzione del ruolo statale in economia e che, al contempo, appoggia e finanzia in prima persona nuovi e indipendenti organismi di rappresentanza di intellettuali e studenti che chiedono una profonda riforma del sistema politico in nome della democrazia e della fine del regime.

Leggi tutto...

La Costa d’Avorio è un esempio evidente dell’ingerenza e del neocolonialismo

E-mail Stampa PDF

intervista a Michel Collon
da investigaction.net

Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it

Olivier A. Ndenkop / Michel Collon

In questa intervista esclusiva, il giornalista e scrittore belga torna sulla conferenza di Parigi che aveva per tema “Gbagbo contro la Françafrique”

Le journal de l’Afrique (JDA): dal 2011 la Françafrique (la presenza francese in Africa) ha imperversato in diversi paesi africani: Repubblica Centrafricana, Costa d’Avorio, Mali, Libia. Perché scegliere di organizzare una grande conferenza sul caso del Gbagbo?

Michel Collon (MN) : con le forze limitate della nostra squadra Investig’Action, è impossibile trattare tutti questi interventi come sarebbe necessario! Ho molto lavorato sull’aggressione contro la Libia, producendo un libro e un piccolo film, è stata veramente una guerra contro tutta l’Africa.

Leggi tutto...

Usa-Cuba: Dichiarazione del Governo Rivoluzionario in risposta alle affermazioni di Donald Trump

E-mail Stampa PDF

usa cubada lantidiplomatico.it

Gli Stati Uniti non sono in grado di darci lezioni. Abbiamo serie preoccupazioni circa il rispetto e la garanzia dei diritti umani negli Usa

da Granma

Il 16 giugno 2017, il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in un discorso carico di retorica ostile, pronunciato in un teatro di Miami, che ha riportato ai tempi del confronto aperto con il nostro Paese, ha annunciato la politica del suo governo nei confronti di Cuba che inverte i progressi compiuti negli ultimi due anni, dopo il 17 dicembre 2014 quando i presidenti Raúl Castro Ruz e Barack Obama resero nota la decisione di ripristinare le relazioni diplomatiche per avviare un processo volto alla normalizzazione dei rapporti bilaterali. 

Ciò costituisce una battuta arresto nelle relazioni tra i due paesi, Trump ha tenuto un discorso e firmato una direttiva politica denominata ‘Memorandum Presidenziale di Sicurezza Nazionale sul Rafforzamento della Politica degli Stati Uniti verso Cuba’ disponendo l’eliminazione degli scambi educativi ‘pueblo a pueblo’ e un maggiore controllo dei viaggiatori statunitensi che si recano a Cuba, così come il divieto di transazioni economiche, commerciali e finanziarie tra compagnie statunitensi e società cubane legate alle Forze Armate Rivoluzionarie e i servizi di intelligence e sicurezza, con il preteso obiettivo di privarci di risorse.

Leggi tutto...

'Senza Putin, la Siria avrebbe cessato di esistere': intervista a padre Daniel Maes

E-mail Stampa PDF

padre danielmaesda oraprosiria.blogspot.it

Secondo il padre fiammingo Daniel Maes, che vive in Siria dal 2010, la copertura della guerra in Siria si basa su menzogne. Il Presidente Bashar al-Assad non è il problema, ma lo sono invece i nostri politici, che sostengono l'ISIS e Al Nusra, solo per rovesciare il governo siriano. "I veri capi terroristi si trovano nell'Occidente e nell’ Arabia Saudita".

Padre Daniel Maes,79 anni, è tornato nel suo paese natale, il Belgio, per trascorrere un periodo nell'Abbazia Norbertine al villaggio fiammingo Postel. Nel 2010 ha lasciato il Belgio per la Siria, quando il Paese non era ancora in guerra. A Qara ha vissuto momenti critici, soprattutto quando il villaggio di 25.000 persone è stato invaso da un esercito ribelle di circa 60.000 uomini.

Adesso Padre Daniel Maes è in Belgio per recuperare le forze dopo essersi ammalato in Siria (' ho pensato: è la fine ') e non tollerava più la cucina locale. Ma è venuto in Belgio anche per raccontare alla gente in Occidente la "vera storia" della Siria, poiché i media mainstream non scrivono la verità.Verso metà giugno ritornerà con le valigie pieno di aiuti umanitari per la popolazione siriana bisognosa.

Leggi tutto...

Studi sul socialismo mondiale n. 1, 2016

E-mail Stampa PDF

ENGLISH VERSION

PRINCIPALI CONTENUTI E ABSTRACT

Lineamenti

Accelerare lo sviluppo delle teorie storiografiche marxiste con caratteristiche cinesi e la costruzione di un sistema di innovazione disciplinare di storiografia orientato dal materialismo storico
Wang Weiguang, p. 4

Negli ultimi anni, il materialismo storico è stato gravemente sfidato dal nichilismo storico. Sviluppare la ricerca storiografica cinese sotto la guida del materialismo storico e criticare e rifiutare il nichilismo storico sono i problemi più importanti che devono essere risolti nello sviluppo della storiografia in Cina. A tal fine, dobbiamo aderire alla posizione fondamentale, ai punti di vista e agli approcci del materialismo storico. Poiché la storiografia possiede una proprietà ideologica distintiva, dobbiamo capire che il materialismo storico è un’arma acuminata per la ricerca storiografica cinese e dobbiamo portare avanti l’eccellente tradizione del marxismo, aderendo alla guida del materialismo storico nella nostra ricerca. La costruzione di una storiografia con caratteristiche cinesi sotto la guida del marxismo richiede un forte senso di responsabilità sociale, l’uso flessibile della concezione del mondo e della metodologia marxista, nonché gli sforzi per impegnarsi nella ricerca storiografica per il popolo; richiede sforzi per soddisfare i requisiti dei tempi e per promuovere la costruzione delle nostre teorie storiografiche marxiste e l’innovazione del suo sistema di discorso; ha bisogno della valorizzazione della popolarizzazione delle teorie storiografiche marxiste e dei risultati della nostra ricerca storiografica per combattere il nichilismo storico.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 754