La risposta di Paolo Maddalena all'appello Fronte Politico Costituzionale

Stampa

Corte italicumIn seguito all'appello di Roberto Gabriele e Paolo Pioppi pubblicato sul nostro sito abbiamo ricevuto da Paolo Maddalena questa risposta che molto volentieri pubblichiamo, ringraziando l'Autore per l'attenzione nei nostri confronti

di Paolo Maddalena


Ho molto apprezzato la lettera aperta inviatami da Marx21 e ringrazio per la fiducia riposta in me. Faccio presente che Mauro Scardovelli ([email protected]) ed io abbiamo costituito un Comitato di liberazione costituzionale e abbiamo bisogno di più adesioni possibili per realizzare l’attuazione della Costituzione in campo economico. In una parola, ritrasformare l’attuale “sistema economico predatorio neoliberista” nel “sistema produttivo di stampo keynesiano” sancito nel Titolo III della Parte I della Costituzione. In altri termini, dobbiamo sostituire l’attuale sistema, attuato da numerose leggi incostituzionali, che impone una “economia fittizia della concorrenza” (la ricchezza deve essere in mano di pochi e il lavoratore non ha nessun diritto) in una “economia reale dello scambio” (la ricchezza deve essere distribuita alla base della piramide sociale, perché i lavoratori vanno ai negozi, queste chiedono prodotti alle imprese e queste ultime assumono operai e dirigenti e producono ricchezza). Insomma, si tratta di sconfiggere l’egoismo genocida, nell’altruismo dell’eguaglianza e della libertà. Grazie di cuore.