Gli euroscettici di Bruxelles

Gli euroscettici di Bruxelles

da emilianobrancaccio.it

Un’altra manovra finanziaria che favorisce gli evasori e propone soluzioni discutibili contro la disoccupazione, mentre sul versante del deficit non siamo dinanzi a nessuna svolta rivoluzionaria.

Continua...
Per lo sviluppo sovrano e la sconfitta dell'imperialismo

Per lo sviluppo sovrano e la sconfitta dell'imperialismo

da resistenze.org

Nel quadro di un complesso panorama nazionale e internazionale, si è svolto l'11° Plenum del CC del Partito Comunista del Venezuela (PCV), a Caracas lo scorso 8 e 9 settembre ...

Continua...
Francia: il Partito Comunista verso il congresso straordinario

Francia: il Partito Comunista verso il congresso straordinario

da comunistibrescia.org

Francia: il PCF verso un congresso straordinario, che si terrà dal 23 al 25 Novembre, con un documento di base votato dal 42% dei 30.000 iscritti, su circa 42000 registrati, che hanno partecipato al voto pre-congressuale ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Manovra economica, quanto deficit per le politiche industriali?

E-mail Stampa PDF

deficit macchinadascriveredi Riccardo Realfonzo
da economiaepolitica.it

15 ottobre 2018

C’è grande attesa per conoscere la manovra economica del governo e gli aspetti decisivi delle singole misure. Certo, il primo importante passo il governo lo ha compiuto con la Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza, nella quale ha opportunamente impresso una discontinuità sul piano delle finanze pubbliche. Si badi bene: non siamo in presenza di una svolta radicale o dirompente, dal momento che il governo non si è spinto a superare il vincolo di Maastricht del deficit al 3% e non ha azzerato l’avanzo primario (la differenza tra prelievo fiscale e spesa pubblica, al netto degli interessi). Tuttavia, la svolta rispetto alla vecchia ricetta dell’austerità prescritta dalla Commissione Europea è chiara.

Leggi tutto...

Gli euroscettici di Bruxelles

E-mail Stampa PDF

da emilianobrancaccio.it

RAI News 24, 15 ottobre 2018 – Un’altra manovra finanziaria che favorisce gli evasori e propone soluzioni discutibili contro la disoccupazione, mentre sul versante del deficit non siamo dinanzi a nessuna svolta rivoluzionaria. In realtà lo spread aumenta perché gli operatori sui mercati avvertono che c’è voglia di resa dei conti in Europa: gli euroscettici, ormai, non sono soltanto a Roma ma anche a Bruxelles e a Francoforte. Fabrizio Angeli intervista l’economista Emiliano Brancaccio dell’Università del Sannio e il direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini.

Leggi tutto...

Per lo sviluppo sovrano e la sconfitta dell'imperialismo

E-mail Stampa PDF

pc venezuela 500pxda www.resistenze.org - popoli resistenti - venezuela - 16-10-18 - n. 686

Partito Comunista del Venezuela (PCV) | prensapcv.wordpress.com

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

L'11° Plenum del CC del PCV ha esortato a costruire un'ampia alleanza patriottica

Nel quadro di un complesso panorama nazionale e internazionale, si è svolto l'11° Plenum del CC del Partito Comunista del Venezuela (PCV), a Caracas lo scorso 8 e 9 settembre, affrontando molteplici temi che si riflettono in diverse risoluzioni approvate e in particolare nella "Dichiarazione Politica".

Leggi tutto...

Francia: il Partito Comunista verso il congresso straordinario

E-mail Stampa PDF

pcf congressostraordinario2018da comunistibrescia.org

Francia: il PCF verso un congresso straordinario, che si terrà dal 23 al 25 Novembre, con un documento di base votato dal 42% dei 30.000 iscritti, su circa 42000 registrati, che hanno partecipato al voto pre-congressuale. Per la prima volta nella storia del Partito Comunista Francese il documento scelto non sarà quello presentato dal Consiglio Nazionale, che ha ricevuto il 37% delle preferenze.

Per un manifesto del partito comunista del XXI secolo
(sintesi, traduzione a cura della redazione di comunistibrescia.org)
Qui la versione integrale (in francese)

Leggi tutto...

Quale patria per il ribelle? Parte III

E-mail Stampa PDF

di Giambattista Cadoppi

Patriottismo, sovranità nazionale, adattamento nazionale del marxismo e alleanze


Il patriottismo risorgimentale

Una per tutti i popoli
Chiamati alla riscossa
Risplendi tra i patiboli
Santa bandiera rossa.
(Bandiera Rossa: la versione originale dei repubblicani)

Leggi tutto...

L’Europa ha dimenticato il ruolo dell’URSS nella II Guerra Mondiale

E-mail Stampa PDF

soviets auschwitzda sputniknews.com

“Ogni essere umano che ami la libertà deve più ringraziamenti all’Armata Rossa di quanti ne possa pronunciare in tutta la sua vita”, parole di Ernest Hemingway. Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche liberarono Auschwitz, ma l’Europa ha dimenticato il ruolo dell’URSS nella Seconda Guerra Mondiale.

Il 27 gennaio di 73 anni fa l'Armata Rossa spalancò i cancelli di Auschwitz e il mondo vide gli orrori del genocidio perpetrato dai nazisti. Il campo di concentramento ad Oświęcim fu liberato dai sovietici, già, non come rappresentato nel film di Benigni dagli americani.

Leggi tutto...

Oltre alle bombe, missili nucleari Usa in Italia?

E-mail Stampa PDF

bomba nuclearedi Manlio Dinucci 

La B61-12, la nuova bomba nucleare Usa che sostituisce la B-61 schierata in Italia e altri paesi europei, comincerà ad essere prodotta tra meno di un anno. Lo annuncia ufficialmente la National Nuclear Security Administration (Nnsa). Essa informa che, conclusasi con successo la revisione del progetto finale, questo mese cominciano al Pantex Plant in Texas le attività di qualificazione della produzione, la quale sarà autorizzata a iniziare nel settembre 2019. Nel marzo 2020 entrerà in funzione la prima unità di produzione, ossia comincerà la produzione in serie di 500 bombe.

Leggi tutto...

V Forum Europeo sulla Via Cinese

E-mail Stampa PDF

bologna 141018 forumcina2018Grande partecipazione di pubblico (oltre 250 persone) ed oltre 50 accademici cinesi a Bologna per confrontarsi con gli studiosi italiani

Grande successo per la quinta edizione del Forum sulla Via Cinese. Oltre 250 persone hanno preso parte al Forum promosso dall’Accademia del Marxismo, il think tank più prestigioso della Cina e l’Associazione Marx21.

Quest’anno, per la prima volta, il forum si è svolto a Bologna, in collaborazione con la Fondazione Gramsci Emilia Romagna e l’Istituto Confucio dell’Università di Bologna.

Leggi tutto...

I salari cinesi stanno superando quelli europei

E-mail Stampa PDF

cina operai elmettoProdurre in Cina non conviene più: lo stipendio degli operai di Pechino triplicato in 10 anni. Costano meno brasiliani e messicani.
da laconceria.it

Lo stipendio medio degli operai cinesi nel 2016 era di 3,60 dollari l’ora: il triplo rispetto al valore del 2005. Il salario delle tute blu di Pechino è ormai più alto di quello dei colleghi in Brasile e Messico (dove la paga nel decennio è invece calata) e quasi al livello di quelli di Grecia e Portogallo. Lo sostiene il centro studi Euromonitor International (su dati Eurostat, ufficio statistico cinese e International Labour Organisation) in un report ripreso da Financial Times. Secondo lo studio, l’aumento dei salari è legato anche alla progressiva crescita della produttività: lo stipendio nel manifatturiero è cresciuto di più di quello di altri settori, come agricoltura ed edilizia.

Leggi tutto...

Cina, un’opportunità per l’Italia

E-mail Stampa PDF

maringio vforumeuropeoda it.sputniknews.com

“La Cina è il futuro”, è una frase sentita molte volte, spesso però non si va oltre alle parole e manca un approfondimento sulle prospettive di questo gigante orientale. A Bologna il 14 ottobre si tiene il V Forum Europeo dedicato alla Cina, un’analisi a 360° su un Paese che offre all’Italia grandi opportunità di cooperazione.

A Bologna il "V Forum Europeo. La Via cinese e le prospettive mondiali", che vede la partecipazione di numerosi accademici delle migliori università cinesi, offrirà un'analisi ad ampio spettro proprio della Cina contemporanea. Il progetto Belt and Road Initiative, ma anche le tendenze politiche del Paese, gli scambi culturali fra la Cina e l'Europa, ecco alcuni temi che tratteranno i relatori del convegno.

Leggi tutto...

Un deputato nazista minaccia di morte il segretario del Partito Comunista di Ucraina

E-mail Stampa PDF

IgorMoseychukDichiarazione del Partito Comunista di Ucraina

da solidnet.org

Traduzione dal russo di Mauro Gemma per Marx21.it

Un'altra brutale testimonianza della ferocia dei nazisti che governano l'Ucraina dopo il colpo di Stato del 2014, sostenuto da USA/UE/NATO. La violenza e la protervia nazista di un regime, i cui esponenti non esitano addirittura ad esaltare Hitler, continua a manifestarsi nella quasi completa complice indifferenza del nostro apparato mediatico dominante, dell'intero spettro politico parlamentare italiano e della stessa opinione pubblica, compresa quella che si dichiara “antifascista”.

Leggi tutto...

L'Italia rompe gli indugi sulla Cina

E-mail Stampa PDF

cina italia mappadi Fabio Massimo Parenti

Traduzione versione precedentemente uscita su Global Times 11 ottobre 2018

Per molti anni l'approccio politico dell’Italia verso la Cina è stato aperto, ma scettico, spesso ambiguo. Oggi sta cambiando radicalmente. Permettetemi di riassumere i punti principali di questa possibile transizione. L'Italia non ha riconosciuto lo status di economia di mercato alla Cina nel 2016 ed è stata in prima linea nelle crescenti critiche dell'UE legate agli investimenti esteri cinesi, sostenendo la necessità di definire un regolamento per il loro controllo. Ciononostante, l'Italia ha sempre riconosciuto l'importanza dello sviluppo cinese e ha mostrato un enorme interesse per la Belt and Road Initiative (BRI).

Leggi tutto...

Fulvio Scaglione: "Che altro serve per un minimo di sdegno? Che altro serve per una protesta dell'occidente alla casa reale dell’Arabia Saudita?"

E-mail Stampa PDF

binsalmandi Fulvio Scaglione*, Avvenire
da lantidiplomatico.it

"Male che vada, Mohammed bin Salman farà qualche telefonata, ricorderà questo o quell’affare, parlerà del prezzo del petrolio o del terrorismo in Medio Oriente. Ma non dovrà nemmeno incomodarsi, il mondo gira così e tutti quelli che devono saperlo già lo sanno."

Se vivessimo in un mondo più o meno normale, oggi tutte le cancellerie occidentali sarebbero impegnate a chiedere chiarimenti e inviare proteste alla casa reale dell’Arabia Saudita. E qualche Governo più deciso degli altri potrebbe magari convocarne l’ambasciatore per avere spiegazioni. 

Leggi tutto...

Le istruttive lezioni di un mondo capovolto

E-mail Stampa PDF

spread di maio conte salvini 1024874 640x525di Bruno Steri, segreteria nazionale PCI
da ilpartitocomunistaitaliano.it

Proponiamo, come contributo alla discussione, un interessante articolo di Bruno steri

1- Viviamo una fase politica che è inedita e per molti versi paradossale. Sono i tempi in cui, in una città come Roma, la cosiddetta «sinistra» raccoglie voti ai Parioli, quartiere simbolo della medio-alta borghesia, mentre le destre fanno il pieno nel quartiere popolare di Tor Bella Monaca. La situazione può apparire talmente confusa – parafrasando un vecchio motivo di Giorgio Gaber, con «la sinistra che fa la destra e la destra che fa la sinistra» – al punto che la manovra economica di un governo «post-ideologico» (di cui è parte influente un uomo chiaramente di destra quale Matteo Salvini) viene giudicata da un autorevole membro della sinistra radicale come Stefano Fassina «una manovra coraggiosa, quella che avrebbe dovuto fare il Partito Democratico».

Leggi tutto...

La Nuova Via della Seta e l'Italia. Intervista a Diego Angelo Bertozzi

E-mail Stampa PDF

beltandroad mappada lantidiplomatico.it

Pubblichiamo questa bella intervista di Nicola Tanno a Diego Angelo Bertozzi sul blog Materialismo storico

La Nuova Via della Seta è il grande progetto della Cina del XXI secolo. Rifacendosi all’antica via commerciale del secondo secolo d.C. della dinastia Han, la Belt and Road Initiative (BRI) è un piano per la costruzione di infrastrutture di trasporto e logistiche che coinvolge decine di paesi di tutto il mondo per un valore di più di mille miliardi di dollari. Di questo ambizioso progetto ne ha parlato Diego Angelo Bertozzi in La Belt and Road Initiative. La Nuova Via della Seta e la Cina globale (Imprimatur). In questa intervista Bertozzi, già autore di altri volumi sul paese orientale, ha discusso sulle prospettive della BRI e sul futuro della Cina.

Leggi tutto...

Fronte democratico con Haddad per far uscire il Brasile dalla crisi

E-mail Stampa PDF

brasil125363Dichiarazione della Commissione politica nazionale del Partito Comunista del Brasile (PCdoB)

da vermelho.org.br

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Unire e far uscire il Paese dalla crisi, con il fronte democratico e Haddad presidente

Il passaggio al secondo turno incarna l'aspirazione della maggioranza dei brasiliani/e di avere più tempo per fare la scelta finale in merito alla candidatura presidenziale e ciò emerge dal risultato delle forze democratiche, popolari e progressiste, delle loro candidature per la presidenza, in particolare di Fernando Haddad, Ciro Gomes, Guilherme Boulos e anche Marina Silva.

Leggi tutto...

L’esercito di insetti del Pentagono

E-mail Stampa PDF

insetti sciamedi Manlio Dinucci 

Sciami di insetti, che trasportano virus infettivi geneticamente modificati, attaccano le colture di un paese distruggendo la sua produzione alimentare: non è uno scenario da fantascienza, ma quanto sta preparando l’Agenzia del Pentagono per i progetti di ricerca scientifica avanzata (Darpa). Lo rivelano su Science, una delle più prestigiose riviste scientiche, cinque scienziati di due università tedesche e di una francese. Nel loro editoriale pubblicato il 5 ottobre, mettono fortemente in dubbio che il programma di ricerca della Darpa, denominato «Alleati insetti», abbia unicamente lo scopo dichiarato dall’Agenzia: quello di proteggere l’agricoltura statunitense dagli agenti patogeni, usando insetti quali vettori di virus infettivi geneticamente modificati che, trasmettendosi alle piante, ne modificano i cromosomi.

Leggi tutto...

«Guardiamo al meglio della storia del movimento comunista in Italia»

E-mail Stampa PDF

pci striscioneIntervista di Gustavo Carneiro a Francesco Maringiò, del Dipartimento Esteri del Partito Comunista Italiano (PCI)

da avante.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Una delegazione del PCI ha partecipato alla tradizionale Festa dei comunisti portoghesi, dedicata al proprio settimanale, Avante!. Nell'occasione la redazione del giornale comunista ha rivolto alcune domande a Francesco Maringiò, del Dipartimento Esteri del PCI, che ringraziamo per avere acconsentito alla nostra traduzione della sua intervista (MG)

Leggi tutto...

Quale patria per il ribelle? Parte II

E-mail Stampa PDF

di Giambattista Cadoppi

Patriottismo, sovranità nazionale, adattamento nazionale del marxismo e alleanze


Patriottismo della costituzione e stato di cittadinanza

L’amore per la Patria comprende necessariamente l’amore dell’uguaglianza.

Robespierre, discorso alla Convenzione del 18 piovoso, anno II.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 233