Messaggio urgente alle forze comuniste e del lavoro del mondo

Messaggio urgente alle forze comuniste e del lavoro del mondo

Partito Comunista di Cuba

Come sottolinea la Dichiarazione del Governo Rivoluzionario di Cuba del 13 febbraio scorso, "l'escalation di pressioni e azioni del governo degli Stati Uniti per preparare ...

Continua...
La costruzione scientifica della fake news di governo. Il caso Finkielkraut

La costruzione scientifica della fake news di governo. Il caso Finkielkraut

Il potere, si sa, aspira sempre al monopolio dell’informazione, oltre che a quello della violenza e dell’economia.

Continua...
Cifre e Dati che smontano la "Crisi Umanitaria" in Venezuela

Cifre e Dati che smontano la "Crisi Umanitaria" in Venezuela

L'annuncio dell’ingresso  di "aiuti umanitari" da parte degli Stati Uniti attraverso i confini della Colombia e del Brasile - valutato 20 milioni di dollari e totalmente irrisorio in contrasto ...

Continua...
Perché il Patto Francia-Germania è una secessione di fatto dall’Ue

Perché il Patto Francia-Germania è una secessione di fatto dall’Ue

Se è vero, come sosteneva Carl Schmitt, che le istituzioni del diritto pubblico europeo non sono altro che forme secolarizzate di concetti teologici cristiani ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Messaggio urgente alle forze comuniste e del lavoro del mondo

E-mail Stampa PDF

pc cuba estesodi Partito Comunista di Cuba

da solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Come sottolinea la Dichiarazione del Governo Rivoluzionario di Cuba del 13 febbraio scorso, "l'escalation di pressioni e azioni del governo degli Stati Uniti per preparare un'avventura militare mascherata da intervento umanitario", non solo costituisce una reale minaccia contro il popolo venezuelano, ma comporta un autentico pericolo per la pace nel mondo.

Leggi tutto...

La costruzione scientifica della fake news di governo. Il caso Finkielkraut

E-mail Stampa PDF

finkielkraut giletjaunesdi Redazione Contropiano - Jacques Pezet *

da contropiano.org

Il potere, si sa, aspira sempre al monopolio dell’informazione, oltre che a quello della violenza e dell’economia.

E viene fortemente disturbato, specie in tempi di “competizione globale”, che approssima un clima di guerra, dall’esistenza di un’informazione alternativa. Che ovviamente può essere di buona o pessima qualità, può produrre falsità e informazioni invece controllatissime.

Leggi tutto...

Cifre e Dati che smontano la "Crisi Umanitaria" in Venezuela

E-mail Stampa PDF

venezuela cittada lantidiplomatico.it

Mision Verdad

L'annuncio dell’ingresso  di "aiuti umanitari" da parte degli Stati Uniti attraverso i confini della Colombia e del Brasile - valutato 20 milioni di dollari e totalmente irrisorio in contrasto con il danno prodotto dall'assedio finanziario quantificato in 30 miliardi di dollari - non riesce ad egemonizzare l'opinione pubblica, in particolare per le minacce di intervento militare che sono filtrate dalla Casa bianca, ma anche perché i dati reali sulla situazione politica ed economica del Venezuela non sono in sintonia con quelli delle nazioni che vivono una profonda devastazione sociale.

Leggi tutto...

Perché il Patto Francia-Germania è una secessione di fatto dall’Ue

E-mail Stampa PDF

Merkel MacronL'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta

di Guido Salerno Aletta
da startmag.it

Se è vero, come sosteneva Carl Schmitt, che le istituzioni del diritto pubblico europeo non sono altro che forme secolarizzate di concetti teologici cristiani, la indizione delle prossime elezioni del Parlamento europeo, a fine maggio, potrebbe essere considerata come la convocazione di un nuovo Concilio ecumenico, il luogo in cui si svolgerà il cammino comune dei cittadini, così rappresentati.

Leggi tutto...

Losurdo presenta la rilettura di Stalin di Grover Furr

E-mail Stampa PDF

groverfurrRiproponiamo un testo di Domenico Losurdo che mantiene tutta la sua attualità

Prefazione di Domenico Losurdo al volume Krusciov mentì di Grover Furr, pubblicato nel 2015 dalla casa editrice La Città del Sole. Ringraziamo Giordano Manes per aver messo a disposizione il testo.

In Francia, dopo il Termidoro, i giacobini sono consegnati alla ghigliottina anche sul piano morale. Si diffonde una pubblicistica che li bolla come «quei sultani», «quei satiri» che un po’ dappertutto avevano apprestato «luoghi di piacere» e «luoghi di orge», nei quali «si abbandonavano a tutti gli eccessi». Assieme alla libidine sessuale a divorare Robespierre era stata soprattutto la libidine del potere: egli si apprestava a sposare la figlia di Luigi XVI in modo da poter ascendere al trono di Francia.

Leggi tutto...

La sovranità dell'America Latina è ancora una volta in pericolo

E-mail Stampa PDF

golpe militar en chiledi Marco A. Gandásegui h.*

da alainet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Che cosa hanno in comune Dwight Eisenhower, Lyndon Johnson e Richard Nixon? I tre presidenti degli Stati Uniti hanno organizzato campagne per rovesciare governi democraticamente eletti nei paesi dell'America Latina. Nel caso di Eisenhower, organizzò l'invasione contro il governo di Jacobo Arbenz in Guatemala nel 1954. Johnson mandò truppe nella Repubblica Dominicana per impedire al presidente rovesciato, Juan Bosch, di tornare al potere nel 1965. Nixon e il suo consigliere per la sicurezza nazionale, Henry Kissinger, intervennero in Cile nel 1973 per porre fine al governo dell'unità popolare e assassinare Salvador Allende.

Leggi tutto...

Venezuela: l’oro nero che fa gola a molti

E-mail Stampa PDF

guaido maduro trumpdi Danilo Della Valle

da beppegrillo.it

Da qualche settimana il Venezuela ha strappato nei media titoli di prima pagina che prima con difficoltà gli sarebbero stati concessi. Immagini di un Paese sull’orlo della guerra civile, afflitto da fame e da miseria. Code interminabili dinanzi a negozi di alimentari, articoli che parlano di scarsità di farmaci e di violenza. Da un lato nerboruti e apparentemente incattiviti guardiani del “regime”, dall’altro masse sventolanti vessilli nazionali in un contesto allegro e non-violento, raffigurato nel “glorioso” sforzo di abbattere l’odioso sistema autoritario, ora guidato da un vecchio socialdemocratico, ora da un giovane homo novus, assurto alle cronache internazionali quale autoproclamato Presidente del Venezuela. Dubbio schema narrativo dello storytelling già troppe volte raccontato.

Leggi tutto...

La Francia verso la fascistizzazione?

E-mail Stampa PDF

police 21 3985607Da un comunicato del Collettivo Comunista Polex

da collectif-communiste-polex.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

C'è un argomento sul quale il presidente-monarca Macron non ha mentito con i francesi: è la sua volontà di trasformare in profondità la Francia, per realizzare a tutti i costi le "riforme", che gli detta la sua fede religiosa nei dogmi del "liberalismo": il cittadino produttore è nulla, il "mercato" capitalista è tutto, e il potere dello stato non ha altro scopo che rendere tutto più facile per lui. A tal fine, la "rivoluzione" macroniana deve fare piazza pulita di tutta una serie di conquiste sociali e politiche strappate dai lavoratori francesi alle loro "élite" nel 1936, 1945 e 1968, per citarne solo alcune.

Leggi tutto...

L'inquietante collaborazione di Amnesty International con l'intelligence britannica e americana

E-mail Stampa PDF

FredHamptonbpdi Alexander Rubinstein

investigaction.net

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

25/01/2019

Alcuni collegamenti inquietanti contraddicono l'immagine di Amnesty come organizzazione a difesa dei diritti umani e rivelano che ai primordi della storia dell'organizzazione, alcune delle sue figure importanti erano meno preoccupate della dignità umana che non dell'immagine degli Stati Uniti e della Gran Bretagna nel mondo.

Leggi tutto...

Manifesto per la sovranità costituzionale - Intervista a Ugo Boghetta

E-mail Stampa PDF

bologna 180219Il 18 febbraio a Bologna sarà presentato il Manifesto per la sovranità costituzionale. Abbiamo posto ad Ugo Boghetta di 'Rinascita' alcune domande per capire il senso di questa iniziativa.

Quali sono i punti fondamentali di questo Manifesto?

Il Manifesto parte dal declino sociale politico e democratico del paese prodotto da decenni di liberismo e dall'Unione-euro. Nè l'uno nè l'altro sono riformabili. Il punto focale scelto è la Costituzione del '48, senza le modifiche successive dunque. La Costituzione del '48 in quanto frutto dell'emergere del protagonismo delle masse popolari e lavoratrici dell'800 e del '900 incarnate nel marxismo e nella dottrina sociale della Chiesa. Una Carta nata anche dall'esperienza del fallimento liberista del '29 e della lotta antifascista. Una Carta che, non a caso, i liberisti vari vedono come fumo negli occhi, in quanto impregnata di tendenze socialiste. Per questi motivi è sempre stata osteggiata e, a comiciare da Maastricht , è stata sospesa praticando politiche opposte.

Leggi tutto...

La Cina nega i colloqui con l'opposizione in Venezuela

E-mail Stampa PDF

venezuela cina bandiereda telesurenglish.net | teleSUR / ML

Un portavoce del Ministero degli Esteri cinese ha condannato i media occidentali per la copertura della situazione in Venezuela.

traduzione di Marco Pondrelli

Il Ministero degli Esteri della Cina ha smentito le notizie diffuse mercoledì da “The Wall Street Journal” sul Venezuela, descrivendole come "fake news".

Il giornale americano in un rapporto di martedì ha citato presunte fonti secondo le quali i diplomatici cinesi hanno avuto colloqui a Washington con i rappresentanti dell'autoproclamato "presidente ad interim" del Venezuela ,Juan Guaido, in merito a un debito di 20 miliardi di dollari con Pechino ed a progetti petroliferi.

Leggi tutto...

Varsavia: sul Medio Oriente un vertice Nato morto

E-mail Stampa PDF

varsavia meetingdi Bassam Saleh, collaboratore Dipartimento Esteri PCI

da ilpartitocomunistaitaliano.it

L’Amministrazione Trump ha convocato una riunione a livello ministeriale, per “rafforzare il futuro della pace in Medio Oriente”, che si è tenuta nella capitale polacca, Varsavia, nei giorni 13 e 14 febbraio.

Sessanta paesi hanno accettato di partecipare; tra questi tutti i paesi UE (ma non la Mogherini), e dieci paesi mediorientali: Israele, Arabia Saudita, Bahrein, Kuwait, Egitto, Tunisia, Marocco, Yemen, Emirati e Oman; inoltre altri paesi come Corea del Sud, Brasile, Cipro, India.

Leggi tutto...

Perchè proprio ora il Venezuela?

E-mail Stampa PDF

maduro militaridi Albano Nunes

da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Perché una così violenta offensiva contro il Venezuela bolivariano? Perché così tanto rancore, tanta ipocrisia, tante bugie? Perché la santa alleanza che ha unito la peggiore reazione e la socialdemocrazia nella stessa operazione golpista, Trump e Bolsonaro con Pedro Sanchez, Merkel e altri leader del blocco imperialista europeo? Perché un così indecente coro della comunicazione sociale, che riproduce le campagne di menzogne che avevano incorniciato le aggressioni a Jugoslavia, Iraq, Libia, Siria? Perché il CDS e il PSD applaudono alla posizione inammissibile del governo di minoranza del Partito Socialista?

Leggi tutto...

Venezuela: ambasciatore a Roma, soddisfatti posizione Italia

E-mail Stampa PDF

am venezuela italiada ansa.it

La lettera del papa a Maduro è stata strumentalizzata

"L'unica via per preservare la pace e superare la crisi indotta dall'esterno è il dialogo e il negoziato responsabile, come detto dal Messico, dall'Uruguay e dai rappresentanti dell'Onu". E' l'unica strada per "cercare di risolvere la situazione in un clima che eviti la violenza non solo in Venezuela ma in tutta l'America Latina e possibilmente nel mondo". Lo ha detto l'Ambasciatore del Venezuela in Italia, Julian Isaias Rodriguez Diaz in audizione alla commissione esteri al senato.

Leggi tutto...

Intervista a Greg Butterfield

E-mail Stampa PDF

handsoffvenezuela usaIntervista esclusiva per Marx21.it

Traduzione a cura di Clara Statello


Greg Butterfield è un comunista internazionalista statunitense. Ha coordinato la Solidarietà con la Novorossia e l'Ucraina antifascista a New York. E' stato attivo nel sostegno alla sinistra ucraina e alle repubbliche popolari del Donbass sin dal 2014, organizzando proteste, incontri e eventi di formazione. Ha visitato due volte la regione, nel 2014 e nel 2016. Butterfield ha scritto ampiamente sulla questione Ucraina, prima per il Work World Newspaper e adesso per Struggle- La Lucha, e ha un blog Red Star Over the Donbass, dove ha pubblicato le traduzioni di notizie e analisi sulla crisi ucraina.

Leggi tutto...

Le destre avanzano in Europa e in Italia. E riscrivono la Storia

E-mail Stampa PDF

falce martello 500di Bruno Steri, Segreteria nazionale Pci

da ilpartitocomunistaitaliano.it

Da marx21.it: << Al Partito comunista di Ucraina viene impedito di partecipare alle elezioni presidenziali. L’Unione Europea, impegnata a sostenere un golpista fascista in Venezuela, non ha nulla da dire quando il governo nazista di Kiev viola spudoratamente le più elementari libertà democratiche, in nome della persecuzione dei comunisti scatenata in seguito al colpo di Stato del 2014, sostenuto dall’imperialismo USA/UE/NATO, e dopo il varo delle odiose leggi che li discriminano e li criminalizzano.>>

Leggi tutto...

Dopo i tagli Opec sale il prezzo del petrolio

E-mail Stampa PDF

oilpricesdi Demostenes Florosaboutenergy.com

English version

In aggiunta all'accordo petrolifero dell'OPEC+ e ai tumulti presenti nello paese Latinoamericano, un ulteriore fattore rialzista è stato il seppur tenue deprezzamento del dollaro e l'impressione che la Federal Reseve non adotterà una politica monetaria fortemente restrittiva come ipotizzato nel recente passato

Il trend petrolifero e valutario

A gennaio, i prezzi del barile sono significativamente aumentati perché i membri dell’OPEC+ hanno iniziato a implementare gli accordi decisi durante il meeting di Vienna del 30 novembre 2018. 

Leggi tutto...

“Golpe” in Venezuela: chi è davvero Juan Guaidó

E-mail Stampa PDF

guaido 1da ilpartitocomunistaitaliano.it

Riceviamo dai dirigenti del Partito della Sinistra Slovena (Levica) e pubblichiamo

A cura del Dipartimento Esteri PCI

Lubiana ( Slovenia).

Una breve nota da “Levica”.

Fino a pochi giorni fa Juan Guaidò era del tutto sconosciuto al popolo venezuelano e al resto del mondo. Ma era ben conosciuto dalla CIA.

Leggi tutto...

Ucraina, la Nato nella Costituzione

E-mail Stampa PDF

Ucraina NATOdi Manlio Dinucci

Il giorno dopo la firma del protocollo di adesione alla Nato della Macedonia del Nord quale 30° membro, l‘Ucraina ha compiuto un atto senza precedenti: ha incluso nella propria Costituzione l’impegno a entrare ufficialmente nella Nato e allo stesso tempo nell’Unione europea.

Il 7 febbraio, su proposta del presidente Petro Poroshenko – l’oligarca arricchitosi col saccheggio delle proprietà statali, che si ricandida alla presidenza – il parlamento di Kiev ha approvato (con 334 voti contro 35 e 16 assenti) gli emendamenti in tal senso della Costituzione.

Leggi tutto...

La guerra culturale in corso in Italia

E-mail Stampa PDF

mattarella cremlinodi Alessandro Pascale

La guerra di cui si parla avviene nel campo della riscrittura ufficiale della Storia. Quello che Orwell aveva teorizzato in 1984 sta avvenendo in questo periodo storico in Italia.

MATTARELLA NON È IL NOSTRO PRESIDENTE

Poco più di un mese fa Mattarella era osannato da tutti per il suo discorso democristiano di Capodanno. Nel giro di pochi giorni ha ricordato a tutti la sua vera natura, quella di un furbo squalo, servo della borghesia e dell'imperialismo. 

Leggi tutto...

Pagina 1 di 244